Latest News

MIXFIGHTING FEVER VII, CROITORU TRICOLORE


STEFAN CROITORU, atleta del Clan italica MMA di Matteo Piran e Ivan Serati, è il nuovo campione d’Italia di MMA (categoria -80 KG) di MMA Italy (www.mma-italy.com). Ha conquistato il titolo nel corso di “Mixfighting Fever VII”, svoltosi a Vittuone (MI) lo scorso 21 novembre organizzato dalla società sportiva Versus (www.ssversus.com). Croitoru (che con questo successo può sfoderare un record di 5 vittorie e zero sconfitte) ha piegato in due minuti e dieci secondi la resistenza del quotato Luca Ronchetti della Sestito Academy (6-2 il suo record, con una vittoria al XC-1). Nella fase iniziale del match l’atleta umbro ha cercato di far valere la sua esperienza di lottatore (ex nazionale juniores di judo) ma Croitoru è stato abile prima a neutralizzare i suoi tentativi e poi a guadagnare una posizione dominate. Da li ha cominciato ha piazzare i suoi poderosi pugni che hanno costretto l’arbitro a fermare l’incontro decretando la sua vittoria per sottomissione via Ground and Pound.

Molto apprezzati dal pubblico anche gli altri match in scaletta, sebbene gli altri due titoli italiani in programma (Lamberto – Marras e Corias – Motta) sono saltati per un forfait dell’ultimo minuto del team sardo.

Nell’unico match finito ai punti vittoria all’unanimità di Giuseppe Aramini (Clan Italica) su Valerio Galosi (MMA Biella – GBC Italia) dopo un combattimento davvero intenso e molto applaudito.

Fulminea vittoria invece (dopo soli 22 secondi) per Liviu Hergea (Italian Fighter Loano) su Francesco Rigoli (Green Dragons Livorno). I due atleti sono partiti entrambi in maniera molto aggressiva con scambi di pugno in piedi. Hergea è riuscito a centrare l’avversario con un diretto al volto che lo ha spedito al tappeto portando all’intervento dell’arbitro centrale.

Interessante il match tra Luca Truffarelli (Sestito Academy) e Giuseppe Marras, un ex pugile che esordiva contro un avversario di maggiore esperienza. La sua prova è stata comunque buona ed a Truffarelli sono stati necessari 4 minuti e 50 secondi per riuscire a guadagnare una posizione di monta e finalizzarlo con il Ground and Pound.

Grandissima intensità infine nel match tra Massimiliano Martini (Clan italica MMA) e Gabriele Cortonesi (Sestito Academy). L’incontro è terminato a 3’05’’ del secondo round, anche in questo caso per G&P, e la vittoria è andata a Martini. Anche in questo combattimento molto il lavoro al suolo sebbene non siano mancati alcuni pesanti scambi in piedi.

Nei metch di sport da ring in scaletta vittorie ai punti di Gionata Tognela (EFS Varese) su Christian Lusabio (Muay Thai Novara) nella Thai Boxe, di Alessio Maggiani (RGC Sestri Levante) su Alain Biscardi (Ursus Milano) nel K1 Style e di Sara Locatelli (Team Zambelli Domodossola) su Manuela Clerici (Muay Thai Novara) nella Kickboxing.

Da segnalare che la serata (patrocinata da regione Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Vittuone) è stata seguita con ampio risalto prima e dopo dai media locali e che in tribuna erano presenti (e sono intervenuti per ringraziare il pubblico ad inizio serata) il consigliere regionale Sante Zuffada, il sindaco di Vittuone Enzo Tenti e gli assessori Antonio Miglio e Daniele Cerri.

Infine, un grazie da parte degli organizzatori a tutti i team intervenuti.

fonte Ufficio stampa MMA Italy

KOMBATMAGAZINE Designed by Templateism.com Copyright © 2014

by Kombatmagazine. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.