Latest News

UFC192. Cormier vs Gustafsson. Quando Il Gioco Si Fa Duro I Duri Iniziano A Giocare! Video Highlight.


Il main event di UFC 192 era molto atteso perché si confrontavano due tra i più duri fighter della categoria: Daniel Cormier, il campione, e Alexander Gustafsson, l'uomo che aveva fatto penare l'allora titolare della cintura dei mediomassimi UFC, Jon "Bones" Jones.

Per Cormier si trattava della prima difesa del titolo, titolo che aveva conquistato battendo un Anthony Johnson all'epoca favorito per la vittoria, sottomettendolo con un rear-naked choke.
Dentro la gabbia, Sabato 3 Ottobre a Houston, si sono affrontati due uomini ruvidi, due atleti che oltre i muscoli sono stati pronti a mettere in campo il cuore pur di fare una grande battaglia. Pur di vincere.
Sono stati capaci fare 5 round di fuoco senza risparmiarsi, senza mai cedere.
Al primo round parte forte il campione che prende un piede all'avversario e, ricordando i suoi trascorsi di lottatore, lo portava sopra la testa prima di scaraventarlo al suolo. Sembrava mettersi male per lo svedese, ma Gustafsson si riesce a mettere in piedi prontamente, in tutti i sensi.
Parte forte Gustafsson nel secondo round, e nel finire del terzo assesta una brutale ginocchiata all'avversario. Il match sembra andare verso la sua direzione.
Ma Cormier è un lottatore che le difficoltà della vita hanno forgiato col fuoco.
Bracca l'avversario per i round finali senza dargli scampo e costringendo lo svedese in più occasioni a girasi e scappare. Pugni in testa e alla schiena tirava l'americano quando Gustafsson si voltava. Implacabilmente.
Ma Alexander è un duro e non molla anche se pesantemente segnato nel volto. Porta a termine il suo match che perderà per decisione non unanime (48-47, 47-48, 49-46) che la dice lunga sull'andamento della sfida.

Daniel Cormier si tiene con i denti la sua cintura e legittima il suo primato.
All'angolo lo aspetta Jon Jones.

il volto segnato di Alexander Gustafsson














Ecco gli altri risultati.
UFC 192 Main Card

Daniel Cormier def. Alexander Gustafsson, split decision (47-48, 48-47, 49-46)
Ryan Bader def. Rashad Evans, unanimous decision (30-27, 30-27, 30-27)
Ruslan Magomedov def. Shawn Jordan, unanimous decision (30-27, 29-28, 30-27)
Joseph Benavidez def. Ali Bagautinov, unanimous decision (30-27, 30-27, 29-28)
Julianna Pena def. Jessica Eye, unanimous decision (29-27, 29-27, 29-27)


KOMBATMAGAZINE Designed by Templateism.com Copyright © 2014

by Kombatmagazine. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.